Cultura

Talenti di Genova, Matteo Addino tra i premiati dal sindaco Marco Bucci

0

Torna anche quest’anno il prestigioso premio “Talenti di Genova” che si è tenuto lunedì 6 dicembre nel Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi alla presenza del sindaco Marco Bucci e della sua advisor per i’Innovazione e la tecnologia Manuela Arata. L’iniziativa, nata nel 2019, punta a dare un riconoscimento speciale alle persone – tanti giovani, ma non solo – che per impegno o naturale predisposizione si sono distinte ottenendo riconoscimenti di un certo rilievo; una delle poche rassegne, unica nel suo genere, a dare a tutti coloro che si sono distinti in un determinato campo la possibilità di farsi conoscere e riconoscere dalla loro comunità.

 

Premiato di questa edizione di Talenti di Genova per lo spettacolo è il ballerino e coreografo Matteo Addino, apprezzato dal pubblico televisivo di Rai 1  per le splendide coreografie di Ballando con le Stelle e de Il Cantante Mascherato. L’importantissimo riconoscimento è stato assegnato per  il lavoro della sua Naima Academy capace di sfornare ogni anno nuove stelle della danza e non solo: “Sono davvero orgoglioso e onorato di essere stato scelto come Talento di Genova per il mio lavoro con i ragazzi alla Naima. Abbiamo creato un vero e proprio polo di eccellenza e vogliamo continuare a crescere. Tanti dei nostri allievi lavorano in televisione, ma abbiamo formato anche tante stelle della danza classica non ultimo Alioscia Grossi che fa parte del corpo di ballo del teatro alla Scala per il Macbeth”.

I settori dei premiati a “Talenti di Genova” sono estremamente eterogenei e spaziano dalla ginnastica con le gemelle Alice e Asia D’Amato, al teatro con gli attori Francesco Patané e Riccardo Maria Manera. Si passa poi allo sport, prima quello invernale con lo snowborder Lorenzo Sommariva e la sciatrice Serena Viviani, e quindi all’atletica con Matteo Guelfo, senza dimenticare gli sport d’acqua con la nuotatrice Virginia Consiglio e il canoista Francesco Polleri. La casella dell’arte vede in primo piano l’artista visivo Alessandro Lupi e la cantautrice Ginevra Nervi. Per finire l’operatore-speleologo Luca Massa.

 

Le candidature dei talenti genovesi vengono presentate da organizzazioni di vari settori sul sito del Comune in una apposita sezione http://www.comune.genova.it/content/genova-e-i-suoi-talenti, valutate e proposte al sindaco da parte del Comitato per i talenti, coordinato da Manuela Arata, composto da esperti indipendenti che possono proporre, oltre alla visibilità, eventuali interventi di sostegno personalizzati. Ecco i loro nomi: Danila Clegg, Sara Di Paolo, Laura Guglielmi, Heidi Haupt, Paolo Noli, Anna Orlando, Cristiano Palozzi, Anna Maria Roncoroni, Vincenzo Spera, Elisa Tomellini e Paolo Verri.

Genova si conferma una fucina di talenti – ha detto il sindaco Marco Bucci Questa serata è l’occasione per dare un riconoscimento speciale ai genovesi che si sono distinti per competenze, capacità tecniche, intraprendenza e tenacia. Trovo che sia un nostro preciso dovere, come amministrazione, valorizzare al massimo e premiare gli uomini e le donne, le ragazze ed i ragazzi che hanno portato il nome di Genova in Italia, in Europa e nel mondo. La vera sfida ora sta nello sfruttare le loro competenze, le loro capacità, la loro preparazione per metterle al servizio della Città e delle sue necessità di sviluppo in ogni ambito: economico, sociale, culturale”..

 

L’innovazione non è solo tecnologia – ha detto Manuela Arata –  È anche, in un Paese che non è proprio famoso per questo, dare sostegno a chi con il proprio impegno e le proprie capacità si afferma, onorando in questo modo la città, che mi pare sia l’unica in Italia ad aver strutturato un’iniziativa di questo tipo. Ringrazio i componenti del Comitato – ha concluso l’advisor per l’innovazione e la tecnologia del sindaco – che con il loro lavoro volontario ci aiutano a valutare le proposte o segnalano dei casi da esaminare. Temevamo che la pandemia potesse rallentare i cimenti in cui i nostri talenti si impegnano, ma anche quest’anno abbiamo avuto tante soddisfazioni. Di questo li ringraziamo di cuore e come dice il sindaco “andiamo avanti!””.

“BEACH CARE PROJECT”, ROBERTA MORISE E SERGIO PARISSE TESTIMONIAL DI UN IMPORTANTE PROGETTO INTERNAZIONALE

Previous article

“Storie di Risorgimento Digitale”, la nuova docu-serie con Riccardo Luna prodotta dalla TwisterFilm, disponibile su RaiPlay

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Cultura