Musica

Serena Altavilla presenta “Morsa”, il suo album ufficiale

0

Serena Altavilla approfondisce il processo di realizzazione di “Morsa”, tra ispirazioni, processo creativo e difficoltà

 

Parlando del tuo album solista, quando hai iniziato a partorire l’idea ed il concept del progetto?

Queste canzoni sono nate due anni fa, le ho osservate per qualche mese e ho capito che avevo il bisogno di cantare queste canzoni in più direzioni diverse, immersa in una coralità larghissima. Mi stuzzicava l’idea di sviluppare gli arrangiamenti in studio con la collaborazione di moltissimi musicisti amici, così a giugno del 2019 sono entrata in studio con Marco Giudici che ha prodotto il disco come nessun altro.

C’è un testo che hai fatto fatica a scrivere perché rimandava ad esperienze poco piacevoli?

I testi sono stati scritti insieme a Patrizio Gioffredi che ha ascoltato le visioni che avevo sui brani cucendo le parole su misura. Per quanto sia doloroso è liberatorio mettere i pensieri nero su bianco

Quando eri piccola, qual è stato il genere che ti ha stimolato maggiormente a iniziare a fare musica?

I Beatles, Gabriella Ferri, Mina, i Platters, le voci delle donne della mia famiglia sono state importantissime, tutte diverse e tutte molto particolari.

Hai già in mente delle idee per progetti futuri?

Adesso spero di poter cantare dal vivo queste canzoni, riguardo a progetti futuri ho qualche idea sparsa ma nulla a fuoco per il momento, sono ancora  troppo emozionata per l’uscita di questo disco!

Achille: La musica come via di fuga dalle esperienze negative

Previous article

“Valanghe” è il nuovo singolo di Diego Random

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Musica