Televisione

Beppe Convertini: “21,6% di share di Linea verde? Merito di una squadra collaudata”

0

Non sbaglia un colpo, Beppe Convertini. Prima “Vita in diretta estate” poi “Linea verde” e “C’è tempo per…”. Adesso è tornato alla guida di “Linea verde” ottenendo ascolti record. La puntata di domenica scorsa, per esempio, ha portato a casa il 21,6% di share: dati Auditel che sempre più raramente la TV di Stato colleziona in palinsesto…

Beppe, come sta andando la nuova avventura con “Linea Verde”?

La nuova edizione ha un valore davvero fondamentale perché dopo un lungo lockdown è sicuramente un piacere enorme tornare a viaggiare per la nostra splendida Italia con le sue straordinarie eccellenze enogastronomiche e le sue bellezze paesaggistiche, artistiche, storiche e culturali, incontrando personalmente e raccontando le storie di grandi donne e uomini che fanno sì che il nostro Made in Italy sia amato in tutto il mondo.

L’ultima puntata, andata in onda domenica 11 ottobre, ha raggiunto il picco di share del 21,6%…

Voglio ringraziare di cuore il pubblico che ci sta seguendo con grande affetto ancor più dello scorso anno edizione già record per gli ascolti. Ringrazio tutta la straordinaria squadra  di Linea Verde, Rai1 e miei super compagni di viaggio: Ingrid e Peppone.

Viaggiando per l’Italia post lockdown, qual è l’idea che ti stai facendo del nostro Paese?

Sicuramente una grande attenzione a quello che accadrà in questa fase piuttosto delicata di seconda ondata della pandemia. Gli Italiani sono stati straordinari durante il lockdown ed ancora oggi sono super attenti alle regole da seguire ma è un popolo tenace, pronto ai sacrifici e che ci mette sempre il cuore andando avanti nonostante tutto. In questo momento storico si dovrebbe andare in vacanza in Italia che è il posto più bello al mondo e per aiutare il settore turistico italiano e naturalmente dovremmo tutti scegliere e comprare i prodotti Italiani, i migliori in assoluto per aiutare gli agricoltori e allevatori Italiani che nonostante le restrizioni hanno assicurato sulle nostre tavole i prodotti freschi anche durante il lockdown.

Squadra che vince non si cambia: come è stato ritrovare Ingrid Muccitelli?

Ingrid è la perfetta amica con la quale viaggiare alla scoperta del nostro Bel paese. Dolce, simpatica e naturalmente una grande professionista.

Di recente hai concluso, con grande successo, la conduzione di “C’è tempo per…”. Cosa ti ha lasciato?

Tante emozioni legate alle storie straordinarie delle nostre nonne e nonni, una generazione che ci ha donato amore, valori unici, un grande bagaglio culturale e di esperienze.. Loro sono i baby Sitter ideali dei nipoti e la base economica di tante famiglie. Molti nel terzo tempo della vita si dedicano al volontariato e tra le storie più belle che ho raccontato quelle dei medici, infermieri, operatori sanitari ormai in pensione che sono tornati in corsia rischiando la loro vita per salvare le vite degli altri.

Mica Pizza e Fichi, da Marco Quintili a Paolo Cappuccio alta cucina su La7

Previous article

Il Ladro di Cardellini e il cortometraggio My Dolly al Cinema Farnese di Roma

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Televisione